Home Profile Skills Software dev E-solutions Linux Opensource Training Contact English
JforT Cut

JforT Cut si propone come cut planning evoluto capace di integrare il sistema gestionale di un'organizzazione con il CAD, gli stenditori e l'apparato di taglio.
All'avanguardia nel suo genere è stato sviluppato in partnership con l'esperienza del service Rigomar.

Concretamente JforT Cut riceve dal gestionale l'ordine taglie, i colori e la chiave di taglio nei vari tessuti (esterno, fodera, etc) e, sulla base di diversi parametri, genera una sequenza di grafici ottimizzata per l'ordine dato in input caricando le misure da tipologie di capo predefinite.

In seguito, dopo aver realizzato i piazzati con un sistema CAD, si importano le misure degli stessi e viene generata una lista materasso ottimizzata per ridurre al minimo i costi di stesura e taglio rispettando le tolleranze imposte.

La lista materasso generata viene poi mandata agli stenditori ed i dati di input/output possono, in ogni momento, essere stampati o spediti via fax o email.

Per comprendere meglio il diagramma di flusso sopra riportato andiamo a vedere nel dettaglio le singole fasi del processo gestito da JforT Cut.


Input commessa
La prima fase è quella relativa all'inserimento dei dati della commessa all'interno di un Ordine. JforT Cut definisce come ordine l'insieme delle quantità da tagliare per ciascun materiale (tessuto) in lavorazione.

Tali dati generalmente vengono acquisiti mediante tracciato record dal database del gestionale residente su AS400 oppure su Windows. In tale fase viene definito lo scalarino taglie, l'ampiezza della gamma taglie, le quantità, i colori e tutti gli altri dati anagrafici relativi alla commessa in questione.

E' possibile gestire all'interno dello stesso tessuto più chiavi di taglio. Si possono inoltre integrare eventuali dati assenti sul gestionale ed è consentita l'immissione completa di un ordine in modalita manuale o in remoto via Internet.

 

Proposta grafici
Nella Seconda fase si realizza per ciascun tessuto la sequenza dei piazzati da costruire tenendo conto delle quantità della commessa, del costo del tessuto e del rendimento ipotetico dei grafici.

E' disponibile una funzione automatica di ottimizzazione i cui risultati possono essere eventualmente modificati dall'utente. C'è la possibilita di aggiungere capi nel tessuto, e dal tessuto principale propagare le differenze di quantità ai tessuti secondari.

E' prevista la funzione che consente lo scalo dei piazzati per eccesso, per difetto o su un determinato numero di metri di tessuto; è possibile l'accorpamento nei tessuti secondari di più taglie in una sola.

 

Input misure piazzati
Dopo aver realizzato i piazzati con il sistema cad è possibile importare le misure, i nomi e l'altezza dei piazzati in maniera automatica oppure manuale. Tali dati sono essenziali per generare l'uscita per gli stenditori automatici.

 

Lista materasso
Nella quarta fase si genera in automatico la lista materasso a gradino.
E' possibile quindi stampare la lista materasso ed il prelievo magazzino calcolato con le misure esatte dei vari piazzati (secondo una procedura più precisa di quella calcolata mediante la sola distinta base). A questo punto i dati di stesura sono inviati agli stenditori automatici.

 

intro software dev

JforT Cut